Ultimi ascolti...

mauro paternò?!

23 luglio 2007

Bright Baffo D'Oro

Dopo l'exploit di un paio di settimane fa, quando vi ho visto i Sonic Youth, la splendida cornice di Piazza Castello a Ferrara ci ha offerto martedì scorso un altro regalo, lo splendido concerto di Bright Eyes, il cui frontman è Conor Oberst, l'ex enfant prodige americano del folk, un cantautore dalla grande abilità compositiva.

Aveva dietro di tutto, archi, fiati, tastiere, coristi, tutti
suonavano quasi ogni strumento in un turbine di combinazioni differenti nella formazione dei musicisti. E una scenografia con una montagna di fiori dappertutto, che manco a Sanremo ai tempi di Nilla Pizzi.
Grande partecipazione del pubblico, in più lui era
contentissimo di essere là, il caldo non era nemmeno troppo insopportabile... insomma, la serata per me e la mia concerts mate è stata bella. Una bella sorpresa, anche perché lo conoscevo poco (ho solo Digital Ash In A Digital Urn, di certo non il suo disco più rappresentativo)

In più, grazie alle possibilità offerte dalla risoluzione della mia fotocamera digitale, abbiamo risolto un mistero (che cavolo di birra beveva il tipo durante il concerto?).
Come si vede nel riquadro, anche Conor apprezza "la sincerità", come recita la pubblicità della nota marca di birra.

, , , , .

2 commenti:

kikka ha detto...

condivido l'entusiasmo per questi Bright Eyes, gran concerto, valeva la pena di farsi un viaggettino a Fe in una delle serate + calde dell'estate...
cmq ieri sera ho visto Zanca e mi fa 'ah! bright eyes! ma io li ho già visti 2 anni fa... '... che figo...

mauro_paternò ha detto...

Zanca è sempre Zanca... Io giovedì per Xiu Xiu alla fine non ce l'ho fatta ad andare perché ero stanco, lui al posto mio ci sarebbe andato lo stesso. :-D